La nostra sede

Sostenibilità e architettura si incontrano nel segno della leggerezza

Dalla produzione alla distribu­zione, la filosofia di Acqua Levico mira allo sviluppo sostenibile e alla tutela del territorio. A partire dallo stabilimento, un edificio costruito nel 1900 e fortemente radicato nel territorio. Il suo nucleo storico ha visto varie aggiunte nel corso del ‘900 per adeguarsi all’evoluzione delle necessità produttive. Queste parti sono state ristrutturate secondo i più avanzati criteri di sostenibilità e con grande rispetto della parte storica. L’edificio nel suo complesso è stato trasformato in un segno architettonico di grande eleganza e leggerezza, reso ancora più emozionale dal sistema di illuminazione esterna a led, anche questo a basso impatto energetico.

Un’azienda legata all’ambiente e radicata nel territorio

I nuovi lavori hanno visto una collaborazione sinergica tra Levico Acque, Patrimonio del Trentino e la Provincia Autonoma di Trento, con il patrocinio del Comune di Levico.
In particolare, i lavori hanno riguardato la totale sostituzione della parte di copertura in cemento amianto, sostituita con nuovi pannelli con fotovoltaico integrato (200KW di energia fotovoltaica autoprodotta, che copre circa il 50% del fabbisogno). Questo intervento, grazie anche a un sopralzo, consente di ottimizzare lo stoccaggio dell’acqua risolvendo un importante problema di spazio senza occupare nuovo suolo. Inoltre si è intervenuti sulle facciate isolandole con un cappotto. Sul lato sud si è creata una contro-parete in policarbonato con un’intercapedine che ha la funzione di creare un ricambio d’aria all’interno dei magazzini di stoccaggio e durante la stagione invernale riscalda naturalmente abbattendo i consumi di gas metano e di energia elettrica. Consumi che sono ridotti grazie anche all’adozione d’impianti ad alta efficienza sia per il riscaldamento che per il raffrescamento. Anche la palazzina a uso uffici è stata completamente rinnovata creando spazi luminosi, caratterizzati da leggerezza e trasparenza. Il tutto senza dimenticare la filosofia di Levico Acque di perseguire obiettivi a impatto zero e raggiungendo la classe energetica A e rispettando i parametri della leed. Anche i processi produttivi sono più ecocompatibili, in particolare grazie al recupero delle acque calde di lavaggio delle lavabottiglie che contribuiscono, attraverso uno scambiatore di calore, al funzionamento degli impianti di riscaldamento nei periodi invernale e preriscaldamento delle vasche di lavaggio del vetro.