Levico incontra ARTOUR-O il MUST a Firenze: il bello della Sostenibile Leggerezza

L’arte non è mai stata così frizzante. E’ quello che succede quando la leggerezza di Levico Acque incontra il curioso e poliedrico mondo di ARTOUR-O il MUST.
Da sempre attenta alla sostenibilità e all’ambiente, Levico Acque ribadisce la sua sensibilità e propensione al bello, approdando a Firenze, culla del Rinascimento e città del bello per antonomasia, grazie ad ARTOUR-O il MUST.
Dal 14 al 18 Marzo a Firenze Levico Acque sarà protagonista del progetto ideato e curato dall’architetto Tiziana Leopizzi, che dopo la felice parentesi a Madeira torna nel capoluogo fiorentino per la sua quattordicesima edizione.
Quello di ARTOUR-O il MUST, dove Levico Acque è protagonista in qualità di committente presentando l’opera 2D Brane Chromo di Nicola Evangelisti e Acquastratta-Petali di Danilo Susi, entrambe con l’acqua protagonista principe, è un evento che si articola in più spazi, fascinosi e “segreti”, che accolgono le diverse sezioni dell’evento. L’obiettivo è creare un fitto dialogo tra protagonisti, artisti, imprese, istituzioni e territorio.
Il popolo del MUST fa dell’arte uno strumento di comunicazione del bello, con una particolare attenzione al tema della committenza, realtà strutturale alla storia dell’arte italiana.
Un concetto che si sta facendo largo sempre di più anche nella contemporaneità, forti della consapevolezza che il rapporto tra arte e impresa ha radici antiche, nelle figure illuminate di Lorenzo il Magnifico, Isabella d’Este, di principi e papi, che usavano l’arte come strumento per comunicare la propria identità.
Per questo ARTOUR-O il MUST porta a Firenze alcuni degli imprenditori che oggi fanno dell’arte un sistema di vita e un motore per l’economia della propria impresa.
Margherita Franzoni, responsabile finanziaria di Levico Acque, lo sa bene: premiata con l’ARTOUR-O d’argento nella passata edizione per “aver fatto dell’arte il proprio sistema di vita e motore di economia, per aver condiviso la propria passione con la comunità, contribuendo così ad arricchirla emotivamente e culturalmente”, sarà presente ad ARTOUR-O il MUST nella giornata di sabato 17 Marzo per partecipare al focus arte e committenza, portando così, anche a Firenze, la leggerezza e la sostenibilità dell’esperienza di Levico Acque.

 

Quando – Dal 14 al 20 Marzo 2017

Dove – A Firenze – Accademia delle Arti del Disegno, Accademia d’Arte AD’A, Archivio Luciano Caruso, Convento di Ognissanti – il Cenacolo e il Chiostro, Consolato Francese, Fani Gioielli, Farmacia San Giorgio, Ippodromo del Visarno San Felice, Istituto Prosperius, Loggia del Bigallo, Lumen Light Designers, Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella, Paolo Penko, Azienda Asp Firenze Montedomini e Museo Pinocchio, Venerabile Arciconfraternita della Misericordia, Villa la Vedetta e Villa Le Rondini.

Il Percorso di ARTOUR-O è scandito oltre che dalle opere e dalle installazioni, dal fil rouge degli abiti dei Eleonora Lastrucci.

Come – Ogni Committente partecipa presentando un progetto d’arte e design, il proprio “alter ego” nell’arte Perché – Il format intende sottolineare che l’arte è la nostra identità, fonte di vita e di economia per il Paese, oltre ad essere motore per l’impresa.

Cos’è – Una piattaforma di PR e di progetti dedicati alla promozione della creatività dell’arte contemporanea, del design, usati come strumenti di comunicazione delle identità delle Imprese e delle Istituzioni. In particolar modo è attento alla tematica della Committenza, realtà strutturale alla storia dell’arte italiana.

Le sezioni di ARTOUR-O il MUST – Interior, A Tavola, nel Parco, gAt under 35, il Percorso in Città, Kids, Focus e B2B, e la new entry “Saper Vedere” la caccia al tesoro a tema artistico, MISA Ipotesi Dinamica per Listone Giordano e Libro d’Artista.

Informazioni utili

ARTOUR-O il MUST è un progetto ideato e curato dall’ arch. Tiziana Leopizzi

L’accesso ad ARTOUR-O il MUST è gratuito.

La partecipazione ai FOCUS è destinata ai Protagonisti che si vogliono iscrivere a parlare, fino ad esaurimento posti.

Le cene conviviali a Villa le Rondini il 15, 18 e 19 Marzo sono su prenotazione (T.+39 055 400081 ).

E-MAIL INFO: mailbox@villalerondini.it

Ulteriori informazioni